L’intestino è più sano con lo yogurt

Gli uomini che consumano almeno due porzioni alla settimana di yogurt riducono il rischio di essere colpiti dagli adenomi intestinali, i cosiddetti “polipi”, formazioni benigne che possono però trasformarsi, con il tempo, in seri tumori dell’intestino. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista di gastroenterologia Gut. Gli esperti statunitensi hanno tenuto sotto controllo per 25 anni la salute e le abitudini di più di 32.000 uomini e più di 55.000 donne, alla ricerca di una relazione tra i cibi consumati e l’eventuale sviluppo di adenomi. Hanno così scoperto che gli uomini che mangiano regolarmente, in sette giorni, almeno due porzioni da cento grammi ciascuna di yogurt correvano un rischio inferiore del 20% di sviluppare, nel corso della loro vita, uno o più adenomi. Questo effetto dello yogurt, però, non si è dimostrato valido nelle donne: nelle pazienti di sesso femminile non è stata rilevata una associazione significativa tra il consumo dell’alimento e una riduzione del rischio. Secondo gli esperti questo avviene perché il Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococcus thermophilus, due batteri generalmente presenti nello yogurt, potrebbero ridurre il numero di sostanze chimiche che causano il cancro intestinale nei pazienti di sesso maschile. Oppure, come seconda ipotesi, gli esperti suggeriscono che lo yogurt potrebbe avere proprietà antinfiammatorie per l’intestino, riducendo così la formazione di adenomi.

 

Annunci